Email: edizioniradiospada@gmail.com

Tel.: 366.2949035

Il destino dell'Italia. Dalla Rivoluzione unitarista al dissolvimento odierno. Per capire e reagire

No Recensioni
Prezzo di vendita: 15,90 €
Prezzo di vendita: 15,90 €
Prodotto disponibile SKU: 057
Questo libro è dedicato a coloro che comprendono il destino dell’Italia e il ruolo degli italiani nella storia umana e amano irrinunciabilmente la patria della Santità, della Bellezza, della Cultura, della Civiltà, la terra che ha creato l’Impero e che ospita la Chiesa Cattolica.
Torna a: Ed. Radio Spada

TITOLO: Il destino dell'Italia

SOTTOTITOLO: Dalla Rivoluzione unitarista al dissolvimento odierno. Per capire e reagire

AUTORE: Massimo Viglione

PRESENTAZIONE: 

Il destino degli italiani è unico nella storia dell’umanità. Senza timore di smentita, a confermare tale affermazione basterebbe la considerazione che per almeno 2000 anni gli italiani sono stati protagonisti della civiltà umana ai vertici assoluti. In questi ultimissimi anni stiamo invece assistendo alla dissoluzione dello Stato nato dal risorgimento e agli inizi del tentativo di far dissolvere anche gli italiani stessi come popolo. Come si è arrivati a questo punto? E come reagire?

Senza voler negare alcuni aspetti certamente positivi, occorre dire che la storia d’Italia degli ultimi 220 anni – e in particolare dal 1861 in poi – è una grande, collettiva, tragedia. L'attenzione del saggio è concentrata soprattutto sul XX secolo, sul ruolo specifico svolto dal Fascismo e ancor più dalla Democrazia Cristiana e dal mondo cattolico ecclesiastico, infettato dal neomodernismo, nel dopoguerra: proprio questa è l’ultima grande chiave interpretativa per comprendere la situazione attuale, fino ad arrivare all’europeismo totalitario. Il vero problema è che il movimento nazionale italiano, al contrario di qualsiasi altro movimento nazionale, si è voluto attuare CONTRO la religione patria degli italiani, quindi contro la stessa millenaria identità nazionale.

INFORMAZIONI SULL'AUTORE:

Massimo Viglione, ricercatore e docente universitario di Pensiero e Istituzioni della civiltà cristiana, è noto sia per le sue pubblicazioni storiografiche sulle insorgenze controrivoluzionarie, sul Risorgimento e sulla persistenza dell’idea di Crociata nei secoli tardomedievali e moderni, sia per la sua costante attività di scrittore, conferenziere e polemista legato al mondo della Tradizione cattolica.

INDICE:

  • Indice
  • Avviso dell’Autore
  • Prefazione
  • Parte prima - Italia dell’Impero, Italia della Chiesa. La vera Italia
  • I. Quattordici secoli di unione spirituale e civile nella disunione geopolitica
  • II. “Calpesti e derisi” o protagonisti della civiltà umana?
  • III. Il ruolo della Chiesa
  • Parte seconda - L’ideologia italiana e la Rivoluzione Italiana
  • I. Le premesse ideologiche e operative
  • 1. Identità italiana o identità degli italiani? Il “peso di Roma”
  • 2. “Fare gli italiani”, ovvero la “Nuova Italia” senza gli italiani
  • 3. La Nazione contro la religione
  • 4. Utopismo e Massoneria
  • II. Le prime tappe della Rivoluzione
  • 1. Il riformismo illuminato
  • 2. Il 1796 come 1789 d’Italia
  • 3. Il ruolo di Napoleone e la Prima Guerra Civile Italiana. Le insorgenze
  • 4. Giuseppe Mazzini, ovvero le radici del totalitarismo italiano
  • III. Come si fa uno Stato e si inventa una nazione
  • 1. Un Papa in trappola e il Quarantotto italiano
  • 2. Una “Nuova Italia” senza italiani
  • 3. Il “brigantaggio” meridionale, ovvero la Seconda Guerra Civile Italiana
  • A. Dati generali
  • B. Il problema dei prigionieri
  • C. Giudizi e commenti
  • IV. La guerra alla Chiesa
  • 1. Guerra totale
  • A. Cambiare le menti: la guerra ideologica
  • B. Cambiare la religione: la guerra spirituale. Ovvero, “fare gli italiani”… protestanti
  • C. Cambiare la Chiesa: la guerra legislativa ed economica
  • D. Distruggere la Chiesa: la guerra politica
  • 2. Anticlericalismo?
  • 3. La Questione Romana
  • 4. Religione contro religione: dalla patria al nazionalismo
  • V. Le conseguenze. La divisione degli italiani
  • 1. Da Cavour a Mussolini. L’“italietta”
  • A. La politica estera
  • B. La politica interna
  • 2. Una rivoluzione d’élite. Gli italiani… “sull’Aventino”
  • Parte terza - Il secolo dell’illusione e della tragedia. La guerra civile permanente delle “due Italie”
  • I. Dalla Sinistra Storica all’entrata nella Grande Guerra
  • II. Il fascismo come “secondo Risorgimento”
  • 1. Il problema del fascismo nella storia
  • 2. L’aspetto ideologico
  • 3. L’aspetto politico e metapolitico
  • III. La Terza Guerra Civile Italiana come “secondo Risorgimento” e la “morte della patria”
  • 1. La divisione perpetua: l’ideologia antifascista
  • 2. Il paradosso: gli italiani che si disprezzano
  • 3. Un evento pienamente risorgimentale: il 2 giugno 1946
  • Parte quarta - Dalla Chiesa nemica alla Chiesa amica. Il ruolo della Democrazia Cristiana
  • I. Dai “nuovi italiani” ai “nuovi cattolici”: il democristianismo
  • II. Il “lungo corso” del compromesso storico. La sovversione antropologica degli italiani
  • III. Il ruolo eminentemente anticristiano svolto dalla DC e dal clero democristiano
  • IV. Un compito… più recondito
  • Parte quinta - Il suicidio dello Stato nazionale e la rivoluzione antropologica degli italiani
  • I. Europeismo, Seconda Repubblica e “Finis Italiae”
  • II. Il mondialismo e il suicidio dell’Italia e degli italiani
  • III. La Rivoluzione Italiana come parte della Rivoluzione mondialista
  • Riflessioni conclusive - Speranza per la salvezza dell’Italia, dell’Europa e della Chiesa

 

 

PAGINE 268 formato A5

© 2016 Edizioni Radio Spada

ISBN 9788898766314

PREZZO: € 15,90 + spese di spedizione

 

 

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Contattaci

Edizioni Radio Spada

Nuova Sede Legale: via Matteotti, 30 - 22072 Cermenate (CO)

CF: 97664520158 | P.IVA: 02668360353

Tel. 366.2949035

edizioniradiospada@gmail.com

Il nostro Blog

Notizie, formazione cattolica, editoriali, recensioni...

www.radiospada.org

I nostri Social

Non perderti nessun aggiornamento! Resta in costante contatto con noi su:

    

Top