Email: edizioniradiospada@gmail.com

Tel.: 366.2949035

La Compagnia della Croce

No Recensioni
Prezzo di vendita: 18,90 €
Prezzo di vendita: 18,90 €
Prodotto disponibile SKU: 064
Opere come Il Signore degli Anelli, Il Silmarillion e Lo Hobbit sono “immortali”, perché superano correnti e mode passeggere. Questi elementi di immortalità che si trovano presenti in una luce unica rispetto ad ogni altro romanzo fantastico sono il bene e il male, la morte e l’eternità, la tentazione e il peccato, la virtù e la viltà, l’umiltà e la vana gloria, la debolezza e la fortezza, la bellezza e la rozzezza. E la luce che trasfigura questi germi d’eternità è proprio la fede e la pietà dell’autore.
Torna a: E-Commerce

TITOLO: La Compagnia della Croce

SOTTOTITOLO: Viaggio al cuore della Terra di Mezzo

AUTORE: Isacco Tacconi

PREFAZIONE: Paolo Gulisano

PRESENTAZIONE: 

"Il grande pensatore di Oxford sulla sua tomba aveva voluto che fossero incise queste parole: Ex umbris et imaginibus in veritatem. Andiamo verso la verità passando attraverso ombre e immagini. Per John Ronald Tolkien, che amò subito appassionatamente la fede cui sua madre lo aveva condotto, l’arte fu per tutta la vita questa ricerca della verità tra quelle ombre, quelle immagini che sono i miti, i simboli, le lingue arcaiche parlate dalle generazioni scomparse, le antiche storie di tempi trascorsi e lontani. Attraverso ombre e immagini Tolkien indirizzò la sua vita e la sua opera verso la Verità. 
Nel ventesimo secolo l’Altrove del mito letterario si è avventurato spesso e volentieri sul terreno dell’utopia, preferendo tuttavia viaggiare nello spazio e nel tempo, aprendo l’immaginazione su nuovi mondi e nuove frontiere, frequentemente prefigurando scenari decisamente inquietanti.  Non così i grandi interpreti dell’epica religiosa, radicata nel realismo ed espressa attraverso il linguaggio simbolico del Mito.
L’eroe cristiano di questa nuova epica è diverso da quello antico, poiché ha una diversa consapevolezza del destino, che è disegno di Dio, e non fato inesorabile.
L’uomo è un pellegrino, un cercatore di risposte, uno straniero in un mondo ostile, impegnato in una lotta che non può vincere sinché il mondo durerà." (Paolo Gulisano)

"Ciò che il Nostro Professore ha prodotto, si pone su un livello totalmente trascendente e spiritualmente inimitabile dai libercoli che vanno a costituire la montagna di carta stampata che è la cosiddetta “letteratura fantasy” post tolkieniana. Ma a questo punto dovrei mettere a nudo la mia intenzione nello scrivere il presente libro, sia per lealtà verso i lettori sia per non perdere di vista il focus del mio lavoro e non montarmi eccessivamente la testa. La cosa che ancora mi stupisce, infatti, è che quando nel settembre del 2015 cominciai a scrivere la rubrica “Tolkieniana” per il blog degli amici di Radio Spada, non avevo alcuna intenzione di scrivere un libro, tantomeno un libro così ambizioso. Quello che volevo, e tuttora voglio, fare è semplicemente condividere delle meditazioni sugli scritti di questo straordinario scrittore che, in un certo senso, hanno segnato la mia giovinezza e, per conseguenza, la mia vita di uomo, di marito e di padre." (Isacco Tacconi)

INDICE:

  • Prefazione di Paolo Gulisano
  • Introduzione dell’Autore
  • Parte prima – La Compagnia della Croce
  • I. Il segreto di Tolkien
    I.a. La bellezza della verità
    I.b. Il fuoco segreto
    I.c. Una luce invisibile
    I.d. Il viaggio dell’anima
    I.e. Leggere “in trasparenza”
  • II. Frodo, l’Anello e la Via della Croce
    II.a. Il vero “protagonista”
    II.b. Legge del peccato e legge della grazia
    II.c. Vero Uomo e vero Hobbit
    II.d. Uno strano eroismo
  • III. Boromir e Denethor, tra grazia e peccato
    III.a. Il figlio del custode del trono
    III.b. Virile, dunque penitente
    III.c. Saul e Gionata
    III.d. Il riscatto della colpa
  • IV. Aragorn, la forza del sangue di un Re 
    IV.a. Onorare la verità
    IV.b. Un Re senza corona
    IV.c. Nobile per nascita
    IV.d. Ramingo come Adamo
    IV.e. Oportet Illum regnare
  • V. Samwise Gamgee, il servo e l’amico
    V.a. Un gioiello fra gli hobbit
    V.b. Gli hobbit e l’esperienza della morte
    V.c. Il Pane dei viandanti
    V.d. Nobile e ignobile
    V.e. Uno strano “Cireneo”
  • VI. Gandalf, voce di uno che grida nel deserto
    VI.a. Il mistero di Gandalf
    VI.b. Il potere creativo della parola
    VI.c. Il Grigio Pellegrino
    VI.d. Un sacro mendicante
    VI.e. Guida nell’oscurità
  • VII. Meriadoc e Peregrino, un tempo per ogni cosa
    VII.a. Essere hobbit fuori dalla Contea
    VII.b. Gli hobbit della Provvidenza
    VII.c. Amicizia fraterna
    VII.d. Il grande e il Piccolo
  • VIII. Legolas, gli Elfi e la morte
    VIII.a. Le origini degli Elfi
    VIII.b. Gli Elfi e la morte
    VIII.c. Legolas e gli “Elfi Custodi”
  • IX. Éowyn, una donna come Dio comanda
    IX.a. Una mattina di pallida primavera
    IX.b. La donna tra virtù e perversione
    IX.c. Un segreto di felicità
  • X. Théoden, la forza e l’onore
    X.a. Amici pericolosi
    X.b. Tempo di destarsi
    X.c. Cavalcare verso la morte
    X.d. Una fine gloriosa
  • XI. Éomer, obbedire e resistere
    XI.a. Un tempo di confusione
    XI.b. Un’obbedienza più perfetta
    XI.c. Bona facere et mala pati
    XI.d. Il Signore giudica il cuore
    XI.e. I destrieri di Dio
  • XII. Gimli, i Nani e il Tesoro nascosto
    XII.a. Tornare alla terra natia
    XII.b. Una dicendenza secondo la carne
    XII.c. Nelle profondità della terra
    XII.d. Un incontro folgorante
  • Parte seconda – Il Male e la Provvidenza
  • I. Enigmi nell’oscurità: Melkor, Sauron e il Mistero del male
    I.a. Introduzione
    I.b. I simboli del Male
    I.c. L’origine degli orchi
    I.d. La «Scimmia di Dio»
    I.e. I Nazgûl e la natura del Male
    I.f. L’occhio di Sauron
    I.g. La bocca di Sauron
    I.h. Tolkien e il locus inferni
  • II. Gollum, un disgraziato “eucatastrofico”
    II.a. Tolkien e la Provvidenza
    II.b. Il senso di «eucatastrofe»
    II.c. Gollum e Saul
  • III. Saruman, il “Modernista”
    III.a. Il mondo è cambiato
    III.b. Il tradimento
    III.c. Guardare nel Palantìr
    III.d. Non si può tornare indietro
    III.e. La via nuova e l’antica
  • Conclusione sul male
  • IV. Barbalbero, l’akedia e il risveglio degli Ent
    IV.a. Il pastore di alberi
    IV.b. Il locus sapientiæ
  • V. Lo strano caso di messer Tom Bombadil
    V.a. Perché Tom?
    V.b. Un’allegoria “in trasparenza”
    V.c. La nozione di “simbolo”
    V.d. Un angelo con gli stivali gialli
  • VI. Galadriel, l’amore e l’immortalità
    VI.a. Lo specchio di Galadriel
    VI.b. La Signora della Luce
    VI.c. Un Amore più forte della Morte
  • VII. L’Albero Bianco della Tradizione
    VII.a. Padre e apologeta
    VII.b. L’Albero Bianco
    VII.c. Tolkien e la Tradizione
  • Conclusione: festeggiare una vita semplice 

PAGINE 452 formato A5 

© 2017 Edizioni Radio Spada

ISBN 9788898766383

PREZZO: € 18,90 + spese di spedizione

 

 

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Contattaci

Edizioni Radio Spada

Nuova Sede Legale: via Matteotti, 30 - 22072 Cermenate (CO)

CF: 97664520158 | P.IVA: 02668360353

Tel. 366.2949035

edizioniradiospada@gmail.com

Il nostro Blog

Notizie, formazione cattolica, editoriali, recensioni...

www.radiospada.org

I nostri Social

Non perderti nessun aggiornamento! Resta in costante contatto con noi su:

    

Top